Nata all’inizio degli anni Sessanta col compito di sostituire la Giulietta, ne riprendeva lo schema meccanico di base. Il motore era a quattro cilindri di scuola aeronautica, con distribuzione bialbero e costruzione interamente in alluminio. Oltre all’incremento di cilindrata, l’importante innovazione delle valvole di scarico raffreddate al sodio. Se la meccanica era d’avanguardia, anche la scocca a deformazione differenziata con cellula abitativa rigida e la linea della carrozzeria erano molto moderne. Grazie alla coda tronca, alle incavature laterali alla base della linea di cintura (che accompagnavano l’aria dal muso alla coda) e al muso basso e sfuggente, la Giulia aveva un coefficiente di penetrazione aerodinamica particolarmente basso per l’epoca e la categoria grazie all’uso, durante la sua progettazione, della galleria del vento. Famoso fu lo slogan “la Giulia, l’auto disegnata dal vento”. Nel 1974 un restyling più consistente diede vita alla Nuova Super. A cambiare furono il frontale (nuova calandra in plastica nera, diverso scudetto Alfa Romeo, cofano motore liscio), i paraurti (più avvolgenti), la coda (cofano liscio, diverso layout delle luci) e gli interni (plancia rivista, consolle centrale con bocchette di ventilazione frontali, sedili con poggiatesta). ————————————- Carrozzeria completamente restaurata, motore e interni originali. Nessun problema da segnalare.

Prezzo : €14.500,00
Categoria : Auto
Località : Messina
Anno : 1980
Colore : Blu
Cilindrata : 1570
Alimentazione : Benzina
Cambio : Manuale
Vendo / Compro : Vendo
linkmotorsroma
pubblicato il 28/03/2022 / 98
Ricerca
RICERCA